lunedì, febbraio 04, 2008

Brini: le sue mani sulla B


La Salernitana riparte da Fabio Brini. Ad Agostinelli il ben servito si concretizza già nell’immediato dopo partita di Taranto.
Brini marchigiano, da giocatore inodossava la maglia di numero 1 dell’Ascoli, arriva in un momento molto delicato del campionato in cui i risultati non hanno di certo sorriso ai granata.
Sul neo-allenatore spiccano alcuni dati: una promozione in B con l’Ancona, due spareggi vinti sul campo e una retrocessione (quest’ultima ad inizio carriera).
Scellerata l’ultima sconfitta in terra pugliese dove la squadra già nella prima frazione aveva compromesso il risultato prendendo quattro schiaffoni in pieno viso e svegliandosi, come spesso accade nel campionato medesimo, in ritardo.
Agostinelli esonerato dopo la pessima prova di Taranto?
Questo raccontano le cronache locali, io credo che la società stava meditando questo passaggio già da un po’di tempo. Tant’è che quando il tecnico ha avuto il sentore, prima dell’ultima gara, che oramai la sua poltrona stava per vacillare, isolato, ha deciso di giocarsi la mossa “coraggiosa” di mettere in campo sin dal primo minuto una formazione inedita quanto inappropriata, preventivando il suo scontato esonero.
Insomma Agostinelli ha voluto affrettare un addio che era nell’aria e che prima o poi sarebbe avvenuto.
Del resto come non essere d’accordo con la scelta di una dirigenza che ha allestito una compagine di tutto rispetto facendo sforzi economici che sono sotto gli occhi dell’Italia calcistica (Di Napoli vi assicuro ce lo invidiano i maggiori club di B e anche qualcuno di A) e mostrando, senza tanti fronzoli, di puntare alla promozione diretta. Non solo, Lombardi e soci hanno dato segni tangibili di una progettualità, quella che era mancata da un po’di tempo a Salerno. Poi su qualche scelta iniziale ci si può anche ravvedere, umano.
Se Brini, come spero, riuscirà a trovare l’assetto tecnico-tattico giusto, il suo arrivo servirà a "traghettare" la squadra. La stessa squadra che, con qualche ritocco, potrà essere pronta e già competitiva in cadetteria.
De Laurentis in C col Napoli un paio di anni fà allestì una formazione per molti aspetti molto simile a quella della Salernitana di oggi. Quella squadra, rimpinguata nel giusto, ha raggiunto l’anno successivo la promozione in serie A. Certo la Salernitana non è il Napoli e forse non è nemmeno giusto fare certi paragoni ma è importante che ci intendiamo su un aspetto fondamentale: il valore si crea quando ci sono dei progetti seri. Assunto questo la Salernitana è destinata, per nostra fortuna, ad andare lontano.
Forza vecchio cuore granata
Giulio Delle Serre

23 Comments:

At 10:36 PM, Anonymous piero said...

il progetto serio è già un valore in sè e se ci aggiungiamo un baffo tzigano ce la possiamo fare
Piero

 
At 1:48 PM, Blogger the opinion maker said...

Brini? E chi è... Delle, e meno male che avevamo giocato un partitone col Crotone, invece era soltanto l'anticamera della crisi.
Scherzi a parte, sto Brini non lo conosco ma da quello che scrivi ha un discreto curriculum.

Comunque con questa squadra ci basta uno che non faccia troppi danni. Spero solo non vi siano problemi nello spogliatoio, a quel punto il problema sarebbe psicologico. Quanto altasso tecnico, nessun dubbio. Siamo i più forti.

 
At 7:32 PM, Anonymous Pino said...

Si discreto curriculum.... a parte una promozione in B da secondo.... esoneri e subentri (tra l'altro non fortunati....) speriamo bene!

 
At 10:32 PM, Anonymous GDS said...

Si Pino hai ragione..non è il max dell'allenatore, ma alla fine con la rosa che si trova a disposizione basta che mette i migliori 11 e le vittorie arriveranno. VINCERE

 
At 1:01 AM, Anonymous Anonimo said...

DS, non ti si regge più, lascia stare la tastiera ed il sigaro...ma chi credi di essere? Amaturo? Ricordi quando il buon Shark ti faceva notare che l'allenatore della Salernitana (Agostinelli ndr) altro non era che un debito pagato dal direttore Fabiani alla GEA. Alla faccia della programmazione. (SIC!).A proprosito io con il Krotone c'ero e ti dico che il primo tempo abbiamo ricevuto una vera e propria lezione di calcio; inoltre, mio caro, sul gol probabile che Pinna non sia indenne da responsabilità, ma ti ricordo che il suddetto ti ha regalato, ad oggi, almeno una dozzina di punti, per ciò che riguarda Ferraro se il tuo "maestà" invece di riprovare a fare un secondo gol fotocopia del primo gli avesse servito la palla sul secondo palo avremo di certo due punti in più; d'altronde un po' la tua miopia, un po' l'angolo stretto della tv....
Shark....è tornato e non ti consentirà di ergerti a classico giornalaio salernitano bandieruolo.

 
At 9:53 AM, Blogger the opinion maker said...

Wow chi si risente! E' tornato SHARK l'incubo di Delle Serre, il bastiancontrario del Web :-)

Un saluto

 
At 10:57 AM, Anonymous GDS said...

Ah ciao SHARK,
chi non muore ci si rivede.
Colui che ha fame di "giustizia a tutti i coti".. anche per la Salernitana?
Ma quella di Lombardi o quella di Aniello Aliberti a cui sei tanto affezzionato..ancora!
Nelle tue righe è racchiusa tutta la tua negazione per il gioco del calcio. Inoltre, da bravo avvocato quale sei, ti invito a rileggere attentamente il mio commento perchè nella parte di cronaca mi sono limitato a raccontare la singola partita. Dunque se Pinna aveva fatto bene in precedenza ed io nelle uniche due volte che l'ho visto fà un ingenuità è ovvio che voglio "rivederlo", io non sono un pappagallo ti ricordo. Su Re Artù che vuoi che ti dica..poteva passarla a Ferraro? Quale giocatore dopo aver fatto delle magie in aria e presentari solo davanti al portiere la passa al compagno, magari ha sbagliato nel tiro caro mio DB. Nel vedere lui c'è da riappacificarsi con il calcio..se critichi lui allora ti dico quanti punti avremmo senza i suoi gol?? Ma un giocatore meglio di lui nel uo ruolo l'hai mai visto giocare a SA??
Ciao mister dei miei stivali

 
At 11:31 AM, Blogger the opinion maker said...

ho ricevuto varie mail di contestazione per la linea editoriale di questo blog dal punto di vista calcistico.

Una di queste titola: "Ma Giulio delle Serre sa cos'è il Calcio?"

dice questa persona: "Già dopo il Crotone gli ho dovuto rispondere.... Bella e Sciupona, ma dove??? Adesso parla di un Brini Grande allenatore!!!".
Delle Serre contestato? Dite la vostra

 
At 12:06 PM, Anonymous GDS said...

caro tommy tu vuoi alimetare la polemica: io mi attengo ai fatti e cerco di dare anche dei giudizi, delle interpretazioni che spesso non vengono fuori dal senso comune. Ti bacchetto lo stesso perchè del "bella e sciupona" non ne faccio mistero ed è un dato inconfutabile di quella gara;
del "Brini grande allenatore" lo stai affermando tu perchè mi sono limitato soltanto a riportare i suoi trascorsi senza dare giudizi (leggi le prime righe!).
Ma vuoi proprio che mi appropri per intero della linea editoriale di questo blog?
Invece di scherzare perchè da opinion maker non dici un pò la tua!? Contestami dai!

 
At 2:34 PM, Anonymous Anonimo said...

Ecco quello che ha detto il tuo amico.
Landolfi:"ringraziamo Agostinelli".
E di che???
Se c'era Mr Del Bufalo forse potevamo avere anche qualche punto in più

 
At 2:39 PM, Anonymous GDS said...

Scusami anonimo, ammesso che concordo col fatto che ringraziare per il suo operato il Sig. Agostinelli mi sembra esagerato, ma sul Mr che citi intendi Paoletto DB per gli amici detto "O pizzaiuolo"?

 
At 4:38 PM, Blogger the opinion maker said...

mmm, serpeggia un certo nervosismo tra noi tifosi... devi capire Delle, ho la casella di posta piena di improperi contro il tuo pezzo shock su Brini che fa il paio con il precedente ottimistico "bella e sciupona".

Purtroppo non posso esprimermi oltre anche perchè non ho visionato la squadra se non nella famosa partita di Gallipoli dove è iniziata la striscia negativa degli unomini dell'ex Agostinelli.
Se vuoi sapere come la penso su quella precisa uscita della squadra beh, allora: centrocampo in continuo affanno (mi ricordo che il regista era Troise, uno stopper o giù di lì con Salvatore Russo a faticare da terzino), mancanza di esterni di centrocampo dunque difesa ridicolizzata sistematicamente. Mi piacque Ciarcià, il solo a salvarsi dal naufragio. Insomma, da quella partita ritengo sia un bene che Agostinelli sia stato gentilmente allontanato

 
At 7:56 PM, Anonymous GDS said...

Hai ragione, d'ora in poi ti lascierò da tanto imbarazzo

 
At 5:39 PM, Blogger the opinion maker said...

Delle Se', ma veramente faje? Era solo uno scherzo per farti incazzare un po'. Uhauhauhauha

 
At 5:45 PM, Anonymous GDS said...

io non scherzavo affatto
..a questo punto spero che mi ingaggi il blog di Pino..coerentemente con il titolo!
Che ne pensa il ragazzone??

 
At 6:47 PM, Blogger the opinion maker said...

Delle Serre, la tua penna magica è sempre capace di sollevare sentimenti contrastanti. Sei un grande.

 
At 11:33 PM, Anonymous Pino said...

GDS non ti conosco, (prendila scherzosamente, come la sto pensando) ho capito solamente una cosa di te... scrivi di calcio, ma non è che te ne intendi molto... ti ripeto...BELLA E SCIUPONA!!! Ma quando mai quest'anno la nostra squadra è stata Bella??? Sono un contestatore di Agostinelli, ma ti sembra che Brini è la soluzione? Infine voglio fare una critica lla società, che pure tanto ha speso per risalire e di questo dobbiamo essere tutti grati a quel Cilentanissimo Presidente (come me), ma c'era bisogno di Cammarata, e vendere Magliocco che già era un "lusso" tenere in panchina? Non era meglio investire su un centrocampista di qualità? Comunque GDS, il mio Blog per te è apertissimo basta che non fai il COMMENTATORE SPORTIVO!!!! Con Simpatia :-)

 
At 12:17 AM, Anonymous GDS said...

Pino mi farebbe piacere conocerti, devi essere uno "forte" tu.
Sulla partita vista penso di avere le idee chiare e ribadisco, non sò se è stata un eccezione in quanto era la seconda partita che vedevo, che ad un primo tempo abulico della Salernitana è seguito un OTTIMO secondo in cui la squadra ha prodotto almeno 6-7 palle gol ed è stato solo un caso che non ha fatto suo l'incontro. Non sò sei il tuo essere schierato contro Agostinelli ti abbia offuscato la vista o chissà cosa ma gli undici sono stati molto in palla e grintosi nella seconda frazione. Non sò se io capisco di calcio meno di te, fatto stà che Giovanni Vitale sulla Gazzetta dello Sport o il commento di un certo Sasà Campilongo (già.. quello che giocava a salerno nel lontano 1987 con la maglia Antonio Amato) su Raitre mi sembravano sulla mia stessa lunghezza d'onda. Pensi che siano persone che non capiscono?
Mi sà che sei tu ad avere le fette di prosciutto sugli occhi..non te la prendere eh!
Chissà che non ci conoceremo molto presto. Bye

 
At 2:55 PM, Blogger the opinion maker said...

Ho capito, anche questo blog ha trovato la sua coppia di polemisti sul modello Fedeli-Corno. Uhauhauha, ora sarà mio compito farvi conoscere. Chissà, al mio matrimonio, visto che oramai siamo alla semi-ufficialità ;-)

 
At 4:26 PM, Anonymous Anonimo said...

L'unico rimedio è quello di mandarli tutti in ritiro...ho visto la partita con la Lucchese ieri e i giocatori si tirano le gambe! A questo punto del campionato una partita che sbagli sei fuori dai giochi....speriamo bene e che San matteo ci metta la sua mano!!!!!

 
At 9:33 PM, Anonymous GDS said...

allora ha detto bene Brini che i calciatori sembrano che giochino con la paura addosso?
Se questa è l'analisi il mister avrà molto da lavorare su diverse componenti

 
At 9:59 PM, Anonymous Pino said...

VECIE', al tuo.... matrimonio??? Me lo avevano accennato a casa, ma io nego sempre l'evidenza e soprattutto non ci crederò fino a quando non ti vedrò all'Altare!!! Poi chissà magari ci sposiamo pure io e ...GDS!!!! Ormai grazie al tuo Blog ci.... "amiamo"...GDS tranquillo non sono GAY!!! Sto scherzando, chiedevo al "cugino" della partita con la Lucchese che idea ti sei fatta? Non mi dirai che è solo colpa dell'arbitro (anche se il rigore era inesistente, così ne dovrebbero dare dieci ogni calcio d'angolo o punizione dal limite)? Per me abbiamo fatto un'altra partita indecente!

 
At 9:14 AM, Anonymous GDS said...

come ho anticipato a Vincenzino, il futuro sposino (bella questa!!), non avendo visto la partita non posso esprimere giudizi. Certo che pur non giocando bene (come anche tu confermi) la cronaca elenca almeno 3 occasionissime capitate agli avanti nel 2°tempo di cui una clamorosa. Come già postato sopra mi sembra che Brini, stando alle dichiarazioni rilasciate, abbia le idee chiare sul momento dei suoi giocatori e dovrà lavorare tanto. In 5 gg di certo non si può chiedere una metamorfosi alla squadra specie per il gioco. Lui è un amante del 3-5-2..l'unico problema è che per una squadra abituata a giocare con 4 difensori passare a quel modulo non è semplice. Seondo me deve continuare con i 4 difensori in linea. Sono sicuro che a Sorrento i nostri si sapranno riscattare.
Controcorrente

 

Posta un commento

<< Home