mercoledì, agosto 31, 2005

Poi d'improvviso...

Jurnata 'a pecundria (sennò chi stava a scrivere sul blog, ma vi pare...). Procedevo stanco verso il tardo pomeriggio nel tentativo di comporre una canzone in chiave soul, quando una voce amica al telefono mi annuncia la possibilità di andare al concerto di Paolo Conte a Benevento.

- "Sono usciti dei biglietti", mi fa.
- Io: Ekkè ascpettamm'?

Così è andata.
Era tempo che aspettavo un'occasione simile, sono davvero dell'animo giusto per poter godere appieno delle composizioni dell'artista piemontese, come dire, oggi sono particolarmente bohemienne, carico il mio portasigarette, indosso la mia giacca e vi saluto, tra esattamente 10 minuti vengono a citofonarmi.

Un abbraccio,
Tommy

5 Comments:

At 5:09 PM, Anonymous anita said...

Keanu...ihihih... com'è stato il concerto???

 
At 5:41 PM, Blogger the opinion maker said...

Oh Anì, proverò a spiegarlo con alcune espressioni enologiche.

Intenso, eccezionalmente complesso, retrogusto persistente di malinconia,
allo stesso tempo ampio, caldo (che brucia dentro) e carezzevole.
Armonioso eppure antico: un Barolo, si Conte è un Barolo!

 
At 12:02 PM, Anonymous anita said...

Keanu è tutto kiaro!!!
Il Barolo è buonissimo quindi...


Besos olè

 
At 4:11 PM, Anonymous anita said...

Keanu ho assaggiato un vino buonissimo, si kiama "Donna Luna", lo conosci???
E' buono buono buono buonissimo!!!

Anita olè olè

 
At 4:26 PM, Blogger the opinion maker said...

Di De Concilis? Cos'hai provato il rosso o il bianco? Aglianico o Fiano?

Hai proprio ragione buongustaja è un vino fantastico!

My sweetheart the drunk. The opinionmaker yeah, yeah, yes

 

Posta un commento

<< Home