mercoledì, ottobre 31, 2007

Quei facinorosi anni '70 (in Triennale)




Gli anni '70, ovvero il decennio lungo del secolo breve. Comunisti contro fascisti, città contro campagna, laici contro cattolici, operai contro capitalisti, Italia contro Germania (Mazzola vs Rivera), Led Zeppelin contro Deep Purple. Dualismi. Più che dialettica, scontro ideologico puro. I Settanta li ho sempre immaginati così e proprio in questi giorni una mostra alla Triennale di Milano li ricorda attraverso l'arte, l'architettura, il cinema, il design, l'editoria, il fumetto, la grafica, la letteratura, la moda, la musica, radio, il teatro, la televisione, i videogiochi di quel periodo.

Anni bui i '70, controversi, complessi eppure intriganti come testimoniano le centinalia di persone accorse domenica in Triennale .

La mostra è un percorso visivo attraverso la simbologia di quegli anni, 26 stanze, per un totale di 2834 mq di emozioni pop. Le chiavi di lettura, le riflessioni, gli approfondimenti vengono volutamente lasciate a chi ne ha voglia e probabilmente è meglio così.

Sempre a proposito di suggestioni anni '70 segnalo il blog di Renato Vallanzasca
Il boss della Comasina, da anni in carcere ora scrive di se stesso dopo avere "ispirato" pagine e pagine di cronaca nera proprio negli anni di piombo
Da leggere: pagine70.com

Etichette: , , , ,

1 Comments:

At 7:24 PM, Anonymous Ptobyn said...

Ciao Tommy a proposito di eventi ti segnalo che il 5/12 sale a Milano la mainfestazione organizzata dalla mia agenzia...
tutti i riferimenti li trovi qui:
http://www.creativesarebad.com/

 

Posta un commento

<< Home