mercoledì, febbraio 07, 2007

Pessimi esempi

Alla luce dei datti di Catania, cosa ci si può attendere dall'ennesima rivoluzione annunciata del calcio? Risposta.
Assolutamente null'altro che misure repressive, come quelle che in queste ore sono state varate dal Governo.

Perchè non è lecito attendersi grosse novità anche alla luce di fatti dalla gravità mostruosa?
Perchè i calcio dimostra di perseguire i propri interessi di business, mentre le finalità educative, culturali, sociali dello sport non interessano affatto ai club, non sono in cima ai pensieri di chi governa il calcio.

Mi chiedo cosa si possa pretendere di più da gente che nonostante, gli scandali di ogni tipo, le figuracce collezionate in questi anni, i morti, restano ancora in sella come se nulla fosse, tanto - come qualcuno ha affermato in questi giorni - "i morti fanno parte del sistema calcio".
I Matarrese, i Petrucci, prima di loro Carraro e via dicendo non rappresentano lo sport, ma rappresentano il business e si sa, le persone se non dotate di alto spessore morale possono facilmente perdere la bussola di fronte alle lusinghe del danaro, dei media, della notorietà.
Queste persone hanno dato in questi anni pessimi esempi alle generazioni di sportivi che si sono succedute, come spesso avviene poi, i figli prendono esempio dai padri.
Per questo non ci si può attendere nulla di buono dall'ennesimo cambiamento di rotta predicato dal governo, infatti non c'è nessuna volontà di cambiare le cose da parte dei signori del calcio.

6 Comments:

At 11:32 AM, Anonymous Anonimo said...

....poi capirai con questo Governo come possiamo cambiare? Benissimo le leggi repressive contro questi fatti perche' anch'io sono uno sportivo, ma soprattutto amante del calcio, ma onestamente come era adesso era soltanto schifo e vergogna!
Speriamo che si arrivi al piu' presto al "modello inglese" e le Forze dell'ordine non vengano piu' impiegate per andare incontro a questi massacri collettivi. Secondo te il caro "Caruso" potra' mai approvare una legge anti delinquenti? La sinistra radicale è una vera piaga per questo Governo e qualcuno che sta con loro se ne sta accorgendo! Il caro "Caruso" e i vari "Giordano" e chi piu' ne ha piu' ne metta, non sono altro che una vergogna per l'attuale Governo!

 
At 12:14 PM, Blogger the opinion maker said...

caro amico, metti il dito nella piaga.
è il frosso problema dell'Italia in questo momento.

i governi sono tenuti sotto scacco da partiti dalle idee estremistiche a desta come a sinistra, mentre in tutta europa ci sono due forze, una democratica e l'altra socialista.

capirai che questo rende molto più agile la gestione di uno stato, laddove le ali estreme sono marginali rispetto ai partiti rappresentativi.

Ma tant'è, se i comunisti sono ancora tanti in italia ci sarà un motivo e devono aver voce in capitolo come vuole la logica democratica del nostro stato.
Daltronde a destra c'è la Lega, altro movimento su posizioni estremiste soprattutto sul tema degli immigrati.
Tutto questo non favorisce il cammino delle riforme che un Paese moderno dovrebbe intraprendere, infatti, non siamo un Paese moderno.

 
At 7:20 PM, Anonymous zio Gil said...

E comunque domenica si ricomincia di già.
Si dimenticheranno tutto quanto nel giro di un mese. E pensare che Gigi Riva ne aveva dette di pesanti. Nun se l'è cacàto (scusate il mio francese) proprio nessuno.

 
At 5:07 PM, Anonymous GDS said...

Certo a capo della coalizione di destra c'è un uomo che è stato anche capo del governo che ha determinato un conflitto d'interessi di una certa portata.
Per il resto i provvedimenti che si stanno attuando mi fanno solo ridere e serviranno solo a calmare le acque nel breve termine, non saranno duraturi.
Cambiare è difficile

 
At 6:47 PM, Blogger the opinion maker said...

con questa gente sì

 
At 10:25 AM, Anonymous GDS said...

Il mio era un discorso generale e quindi la destra con il Cavaliere non di meno.

 

Posta un commento

<< Home